Annunci

Sarri: "Stiamo lavorando per far segnare i centrocampisti"

il tuo dibattito su Juve e calcio

Sarri: "Stiamo lavorando per far segnare i centrocampisti"

7 Febbraio 2020 Sarri dixit 0

La conferenza stampa di Maurizio Sarri pre Verona-Juventus, 07.02.2020

Foto: @juventustv su Twitter

Sarri: “La consistenza dell’avversario è palese. Il Verona sta facendo una grande stagione, è imbattuto da diverse partite, ha un allenatore di alto livello, la squadra è pericolosissima per intensità, ritmo, aggressività. La partita è palesemente difficile, è chiaro anche per i nostri giocatori che la partita è difficile. L’approccio dovrebbe essere di buon livello. Nelle riunioni da qui alla partita andremo a toccare anche l’argomento motivazioni, ma sottovaluterei l’intelligenza dei miei giocatori perché è palese a tutti, hanno visto la partita che il Verona ha fatto in settimana. Ma non è altro che una partita tipica del Verona, non ha fatto qualcosa di straordinario, è lo standard che questa squadra ha in questa stagione”.

“C’è un duplice pensiero per quanto riguarda l’attacco: avere un centravanti che viene via probabilmente li apre, ma quando sono aperti avere un centravanti che attacca la profondità sarebbe altrettanto importante. C’è da decidere quale delle due soluzioni privilegiare. Sicuramente non escluderei Douglas Costa, Dybala e Ronaldo”.

Annunci

“Sono bipolare: mi chiudo nel mio ufficio e penso da allenatore e arrivo a certe conclusioni, esco dall’ufficio, mi scordo che sono l’allenatore, mi innamoro del calcio e penso altre cose. È normale che pensi questo quando mi estraneo dal ruolo dell’allenatore, quindi ho paura di essere bipolare”.

“Non ho visto Sanremo, mi hanno detto che Georgina è stata brava, ma ho lavorato fino a tardi e per rilassarmi ho messo un film, non ho guardato niente. Sicuramente Ronaldo ha riposato le ore giuste, conoscendolo. Su questo non ho assolutamente nessun tipo di dubbio. Oggi si presenterà all’allenamento in buonissime condizioni, come ha sempre fatto negli ultimi tempi da quando il ginocchio non gli dà più fastidio”.

Annunci

“La squadra è pronta a interpretare un modulo in relazione ai giocatori che in quel momento dànno le migliori garanzie. Interpretare un 4-3-3 nel momento in cui Douglas Costa era completamente out e avere esterni era più difficile, in questo momento è più facile però se viene una partita in cui a sensazione dello staff è meglio ritornare al 4-3-1-2 lo facciamo tranquillamente. È una squadra che si sta organizzando per entrambi i moduli, quindi siamo pronti a farli entrambi”.

“In un periodo in cui gli attaccanti stanno segnando molto, possiamo anche fare a meno dei gol dei centrocampisti. Come in tutte le stagioni, ci sarà un momento in cui i nostri attaccanti segneranno meno e diventerà importante anche realizzare con gli altri giocatori. Non abbiamo segnato molto con i centrocampisti ma abbiamo segnato abbastanza con i difensori: ha fatto 4 gol Bonucci, 3 gol de Ligt, ha fatto gol Danilo, ha fatto gol Chiellini. A livello di difensori abbiamo un buon numero di gol. Possiamo migliorare, dobbiamo migliorare a livello di centrocampisti, stiamo lavorando essenzialmente su due ragazzi che storicamente non hanno mai segnato molto, quindi serve un po’ di pazienza”.

Annunci

“In questo momento Rabiot è in crescita ed è sicuramente in un buon momento. Ultimamente è stato preferito ad altri centrocampisti ma non ci possiamo scordare chi è Matuidi e le sue caratteristiche, perché sulla distanza Matuidi è uno di quei giocatori che ti tornano utili. È stato solo un discorso di periodo, di gare da giocare. In questo momento penso sia importante dare continuità a Rabiot, sta trovando fiducia, condizione fisica, mi lascia la sensazione di poter crescere ancora. Dargli quelle 4-5 partite di continuità in questo momento è importante”.

“Abbiamo parlato con Claudio Filippi per studiare bene il prossimo mese di Buffon e per vedere come studiare le alternanze tra i due portieri: ci dobbiamo confrontare di nuovo perché siamo partiti da idee diverse come tempistica. Sicuramente il Buffon in questo mese giocherà”.

Annunci

“Con Chiellini siamo completamente nei tempi previsti dopo l’intervento. Giorgio in questo momento comincia ad alternare lavori individuali a lavori collettivi, incomincia a venire dentro anche con il gruppo, già questo è qualcosa di importante per noi perché averlo insieme al gruppo è tanta roba per noi. Per quanto riguarda le gare ufficiali, bisogna andare avanti giorno per giorno e bisogna ascoltare molto lui, le sensazioni individuali in questo momento sono nettamente più importanti delle sensazioni che possono avere medici e chirurghi, perché bisogna andare dentro la partita. Lui è clinicamente guarito, a questo punto contano solo le sue sensazioni”.

“Danilo sta finendo le cure, è in fase di riatletizzazione, si sta allenando in campo a parte. Spero che nella prossima settimana possa perlomeno cominciare a fare qualche allenamento con noi. Non prevedo tempi lunghi”.

Annunci