Pirlo post Juventus-Torino 2-1: “Bisogna vincere anche le partite sporche”

La conferenza stampa di Andrea Pirlo post Juventus-Torino 2-1 di Serie A, sabato 5 dicembre 2020

Pirlo: “Nel primo tempo non abbiamo vinto nessun duello, abbiamo perso tutti i duelli individuali. Quando perdi tutti i duelli dopo essere stato in svantaggio dopo pochi minuti è difficile avere in mano le redini del gioco. Nel secondo tempo siamo stati più aggressivi, siamo riusciti a vincere i duelli, abbiamo tenuto il Torino nella loro trequarti, l’atteggiamento è stato completamente diverso, la voglia di raggiungere il risultato anche. Il DNA della Juventus alla fine è uscito come in tante altre partite”.

“Può essere che qualcuno fosse più stanco rispetto a mercoledì, abbiamo giocato e abbiamo avuto poco tempo di recupero. Però è una stanchezza soprattutto mentale perché abbiamo sbagliato tanti passaggi anche con giocatori che l’altra sera non avevano giocato. Un po’ di brillantezza non è dovuta a quello ma proprio a concentrazione, alla voglia di essere dentro la partita. Rispetto alla Champions abbiamo avuto una interpretazione completamente diversa nel primo tempo, però nella ripresa siamo tornati ad essere la vera Juve”.

“Non ha funzionato il primo tempo perché purtroppo non riempivamo bene l’area, soprattutto quando riuscivamo a trovare l’ampiezza da una parte con Cuadrado o con Chiesa avevamo pochi giocatori che andavano dentro l’area, mentre nella ripresa con l’inserimento anche di McKennie e di Ramsey quando c’erano i cross eravamo sempre tre o quattro giocatori a dare fastidio nelle zone pericolose. Le prestazioni sono state altalenanti però era una partita difficile sia per Paulo che per Dejan. Dybala doveva fare la punta, non è abituato però si è mosso bene, ha aiutato, si è dato da fare fino alla fine. Quando giochi con questa voglia e determinazione i risultati dei singoli non sono importanti ma sono importanti i risultati che ottiene la squadra”.

“Questa vittoria può darci qualcosa in più, capendo che a volte le partite non si possono vincere sempre giocando bene con azioni pulite ma bisogna vincere anche le partite sporche. Loro dopo l’1-0 si sono chiusi bene con una difesa a cinque, squadra molto fisica e brava a ripartire con tanta voglia di raggiungere il risultato. Anche con qualche situazione è un po’ più incasinata siamo riusciti a riempire bene l’area e poi sono arrivate queste occasioni”.

“Non ero preoccupato dopo lo svantaggio perché l’atteggiamento del secondo tempo era di una Juve diversa rispetto al primo, tutte le palle che uscivano erano nostre, abbiamo fatto tutte le preventive molto bene con i nostri difensori e i centrocampisti, quindi la pressione è stata ottima. Quando riesci ad avere il gioco in mano con giocatori nelle posizioni giuste e il risultato e il gol prima o poi arriva. L’abbiamo cercato fino alla fine riempiendo l’area con tanti giocatori perché sapevamo dei movimenti difensivi che potevano dare fastidio al Torino e li abbiamo sfruttati al meglio”.

“Cuadrado è un giocatore importante non solo per questa Juventus, lo è stato anche per la Juve del passato. Lo conosciamo, siamo contenti di quello che ci sta dando anche se potrebbe dare qualcosa in più soprattutto nel chiudere l’azione, quando andiamo sulla parte sinistra, deve essere più voglioso di andare a fare gol perché tante occasioni gli potrebbero capitare”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.