Pirlo post Sampdoria-Juventus 0-2: “L’abbiamo interpretata bene nel primo tempo”

La conferenza stampa di Andrea Pirlo post Sampdoria-Juventus 0-2, sabato 30 gennaio 2021

Pirlo: “Partita faticosa perché giocavamo contro una grande squadra. La Sampdoria ha dimostrato nelle ultime partite di aver lottato contro tante squadre e anche di alto livello. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile da giocare. Siamo stati molto bravi nell’interpretarla nel primo tempo. Forse dovevamo chiuderla perché avevamo avuto le occasioni anche per andare sul 2-0. Quando rimani in bilico fai un po’ più di fatica”.

“Ronaldo è stato importante per tutta la partita, ha fatto anche il passaggio per Morata per il primo gol. Anche quando non riesce a segnare riesce a dare comunque il suo contributo. È normale che dopo tante partite un po’ di stanchezza generale di tutta la squadra possa esistere, è dall’inizio della stagione che facciamo tante partite ogni tre giorni. Normale ogni tanto avere anche un po’ di pausa durante le partite”.

“La partita contro l’Inter arriva nel momento in cui deve arrivare, lo sapevamo fin dall’inizio che il calendario sarebbe stato fitto. Adesso riposiamo e ci prepariamo la partita di martedì”.

“Sapevamo che sarebbero state tante partite, è normale che un po’ di rotazioni ci saranno, è impossibile mantenere tutte le partite una certa intensità con gli stessi giocatori. Ho una rosa ampia, con giocatori che possono giocare in qualsiasi partita. Su questo piano non ho nessun dubbio”.

“Abbiamo fuori Dybala da un po’ di tempo, lo aspettiamo perché è un giocatore importante per noi. Kulusevski oggi era squalificato e quindi in attacco eravamo un po’ corti, chi ha giocato l’ha fatto benissimo: Ramsey si è adattato a fare il secondo attaccante. Siamo contenti di come siamo”.

“Ho sempre detto che dobbiamo guardare a noi stessi e non a quello che fanno le altre e dipenderà solo dalle partite, dalle vittorie che faremo noi durante il campionato. Se le altre vincono, bene per noi. Dobbiamo guardare a quello che faremo durante il campionato”.

“Sono contento che Giorgio sia tornato, sta disputando tante partite di seguito che non capitava da un po’ di anni. Ancora oggi sta dimostrando di essere uno dei migliori”.

“Nel secondo tempo non avevamo chiuso con un punteggio maggiore dell’1-0, quindi hanno cercato di spingere un po’ di più, ma non abbiamo corso grossi rischi”.

“Abbiamo gestito le situazioni che potevano crearsi. Loro non hanno mai avuto grandi occasioni, è normale che potessero spingere cercando il pareggio. Siamo stati bravi ad adattarci e cercare sempre di fare il secondo gol”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.